Viaggiare in Italia

Piccolo diario di viaggio: Siena e San Gimignano

Piccolo diario di viaggio: Siena e San Gimignano by Gustavo Adrián Salvini

Adoro la Toscana, i suoi colli e prati, la sua storia e architettura, le lussureggianti foreste e le verdeggianti montagne sono uno spettacolo senza paragoni.

E adoro Siena. Di questa antica città toscana si può parlare a lungo, ma io racconterò una parte delle mie esperienze.

Il centro storico ha un fascino attraente e un’energia unica. Ci sono stato a settembre 2012 per la terza volta. Quella è stata la volta più bella perché sono andato con due grandi amici, Paola e Giuliano.

Appena arrivati, abbiamo lasciato i bagagli al deposito pubblico vicino alla stazione ferroviaria e ci siamo subito diretti in centro storico.

Ingrandisci

Palazzo Comunale, Siena
Palazzo Comunale, Siena

Gustavo Adrián Salvini

La prima tappa è stata Piazza del Campo: potete anche non essere mai stato in città, non avere una cartina e neanche un minimo di senso dell’orientamento, ma Piazza del Campo vi attrae come una calamita!

Ci siamo seduti vicino alla fontana (sempre piena di piccioni) e abbiamo contemplato la piazza e la gente. Non si può dire che Siena sia una città piccola, comunque è tranquilla.

Davanti è il Palazzo Pubblico e la Torre del Mangia (non siamo arrivati in tempo per salirci: ci hanno detto che il panorama è splendido dall’alto). Intorno ci sono le bancarelle di souvenir, i ristoranti e i caffè con i tavolini fuori.

Ingrandisci

Torre del Mangia, Siena
Torre del Mangia, Siena

Gustavo Adrián Salvini

Se volete un consiglio, provate l’Osteria Perbacco, in via Pian d’Ovile, dove si preparano i prodotti tipici della cucina senese, tra cui la pasta fatta in casa è buonissima. Dopo pranzo ho dovuto comprare un libro di cucina toscana, per forza!

Più tardi siamo andati a San Gimignano. Per arrivarci, da Siena, ci sono una quarantina di chilometri, ma ne vale la pena, ve lo assicuro.

San Gimignano è un paese piccolo. È un gioiello.

DSCN4265.jpg

Appena arrivati, siamo saliti per la via principale, via San Giovanni, fino a piazza Cisterna, il cuore del paese. È una piazzetta molto suggestiva, con i tavolini dei caffè e una grande fontana al centro (la cosiddetta “cisterna”).

Ingrandisci

DSCN4265
San Gimignano

Gustavo Adrián Salvini

Sul lato sinistro della piazza c’è la Torre Grossa, vi consiglio di salire fino in cima perché il panorama è mozzafiato. La valle e i vitigni sono una sceneggiatura perfetta.

E per tornare indietro, si può scegliere: se volete comprare qualche souvenir fate di nuovo la via principale dove ci sono un sacco di negozi di ceramica, pelletteria, le enoteche che vendono il Vernaccia di San Gimignano DOC, e se preferite una passeggiata un po’ più romantica tra gli olivi, scegliete via dei Fossi.

Ingrandisci

San Gimignano, Toscana
San Gimignano, Toscana

Gustavo Adrián Salvini

Scritto da Gustavo Adrián Salvini

Le mie parole chiave sono: Italia, Argentina, Viaggiare, Imparare, Fotografia, Tecnologia, Musica, Basilicata, Toscana, @EcimTech @SfidaStudios, @ItaliaVive, @Impariamo_it

@guspatagonico

 

Be the first to leave a comment!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie
Articoli recenti
Blogroll