Geografia Regioni Viaggiare in Italia

La Basilicata – prima parte

La Basilicata – prima parte by Gustavo Adrián Salvini

Testo e Foto: Gustavo Adrián Salvini

Ingrandisci

Val d'Agri, Basilicata
Val d'Agri, Basilicata

Gustavo Adrián Salvini

La Basilicata è la regione “cuore” dell’Italia Meridionale, ma è quasi ignota al turista, alla storia, alla cultura contemporanea ed all’economia.

Per molti è una regione povera, quasi senza storia e senza particolari attrattive turistiche, e pur avendo una doppia denominazione (Basilicata e Lucania) non è ancor oggi facilmente individuabile.

Ma personalmente, poco più di due anni fa, ho vissuto la meravigliosa esperienza di un viaggio, che l’ha resa subito diventare la mia regione preferita.

Ho viaggiato in cerca delle mie radici, perché mia madre è nata lì, e ho trovato non solo le radici, ma un intero albero, fiorito di affascinanti storie, di antiche culture e paesaggi che incantano i visitatori.

Ho viaggiato in cerca delle mie radici, perché mia madre è nata lì, e ho trovato non solo le radici, ma un intero albero, fiorito di affascinanti storie, di antiche culture e paesaggi che incantano i visitatori.

Perché la Basilicata è diventata una delle mie regioni preferite?

Perché è una regione strapiena di bellezza e storia, e perché pur non essendo la regione più nota e più promossa, ha delle risorse di eccellenza, tra le quali posso nominare: un clima molto piacevole, forti tradizioni gastronomiche e religiose, una grande diversità di paesaggi tra due mari (lo Ionio e il Tirreno): le colline, le montagne, i sassi, i calanchi e la gravina. La Basilicata, possiede località montuose e marine incantevoli.

Oggi, con lo sviluppo del turismo, si sta finalmente scoprendo questa terra, la quale ha una sua suggestiva bellezza, uno speciale e segreto fascino. È una delle zone più belle e inesplorate della penisola italiana, e ha la caratteristica di una Regione eterogenea tanto dalle pianure, quanto alle alte vette dell’Appennino Lucano, e alle stupende coste marine.

La terra Lucana è memore di periodi gloriosi e di vicende importanti che fanno parte viva della storia dell’Italia.

L’origine dei nomi

Ingrandisci

Cattedrale di Potenza
Cattedrale di Potenza

Gustavo Adrián Salvini

È interessante capire l’origine del primo nome della regione, cioè quello di Lucania. Secondo alcuni storici il nome deriverebbe dal latino “LUCUS” che significa bosco. Infatti, oggi sappiamo che la regione era in epoche remote vestita di dense foreste che purtroppo, vennero in seguito abbattute dagli uomini. Secondo altri storici il nome di Lucania deriva dal greco “LIKOS” (che significa lupo), riferendosi ai branchi di lupi che popolavano le selve, invece, secondo altri deriva dalla parola “LUCI“, nome dei lontanissimi progenitori giunti dall’Oriente attraverso le coste illiriche (l’attuale parte occidentale della penisola balcanica), intorno al 1500 a.C.

Per quanto riguarda il nome “BASILICATA“, l’origine si rimonterebbe al periodo della dominazione bizantina, nei secoli IX e X, e sarebbe derivato dalla parola “Basilikos”, cioè l’appellativo con cui i Bizantini identificavano il loro amministratore. Ma un’altra versione dice che anche deriverebbe da “Basileus”, vale a dire, il capo che veniva nominato in caso di guerra dalle antiche città lucane che si univano in una federazione.

Scritto da Gustavo Adrián Salvini

Le mie parole chiave sono: Italia, Argentina, Viaggiare, Imparare, Fotografia, Tecnologia, Musica, Basilicata, Toscana, @EcimTech @SfidaStudios, @ItaliaVive, @Impariamo_it

@guspatagonico

 

Be the first to leave a comment!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie
Articoli recenti
Blogroll